Antoine de Saint-Exupery al Pantheon di Parigi, la targa in memoria

La targa senza corpo che ricorda il padre del piccolo principe. Su un pilastro del Panthéon , a due passi dalla Bibliothèque Sainte-Geneviève e dal Jardin du Luxembourg tra le grandi glorie della nazione francese, c’è anche una targa che ricorda l’opera e la triste sorte dell’aviatore-scrittore Antoine de Saint Exupéry , padre del Piccolo Principe e amante fino all’estremo della sofferta “Terra degli Uomini” . Lui che era decollato per l’ultima volta il 31 luglio 1944 alle 8.25 di un caldo mattino estivo, per una missione cartografica destinata a stabilire precise mappe in vista dello sbarco in Provenza, solo con il suo aereo e il carburante sufficiente a coprire solo sei ore di volo, e probabilmente schiantatosi su qualche cavo teso sulle coste del Sud della Francia, in un tempo di guerra che ne rendeva impossibili le ricerche. Narratore impareggiabile, aveva intimorito lo stesso Walt Disney tiratosi indietro dichiarando in merito al progetto di adattamento cinematografico proposto da Orson Welles che aveva comprato i diritti de “Il Piccolo Principe” : “Qui non c’è posto per due geni”; ed è stato dichiarato nel 1948 “morto per la Francia” e il suo nome appare insieme a quello di altre glorie nel tempio alla razionalità, dove gli è stato reso omaggio con una cerimonia nel maggio 2010. Grande fra i grandi, colui che non ebbe tomba resta così inciso nella pietra e nel ricordo dei tanti che ne lessero appassionatamente le gesta letterarie: In memoria di Antoine de Saint Exupéry, poeta, romanziere e aviatore scomparso nel corso di una missione di ricognizione aerea il 31 luglio 1944. Panthéon Place du Panthéon 75005 Paris Foto by Marina Rania. Via | tombes-celebrites.com Antoine

Vai qui e leggi tutto:
Antoine de Saint-Exupery al Pantheon di Parigi, la targa in memoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *