La Congiura Machiavelli di Michael Ennis, un thriller immerso nel sanguinario universo dei Borgia

I Condottieri, Cesare Borgia, il Guicciardini, amanti, geni, e un segreto sepolto in una delle opere letterarie di strategia per eccellenza: “Il Principe”. “La Congiura Machiavelli” di Michael Ennis è un autentico concentrato alchemico di complotti a sfondo storico. Costruito intorno all’assassinio di Juan Borgia , duca di Gandia, figlio illegittimo prediletto di Papa Alessandro VI° ucciso il 14 giugno 1497, il romanzo chiama in causa alcune tra le figure più rilevanti dell’epoca costruendo un improbabile terzetto investigativo composto dalla bella cortigiana Damiata, costretta sotto ricatto a giocare il ruolo della Mata Hari ante litteram, ma supportata nella sua avventura investigativa da una coppia di taglia incarnata “dall’inquietante diplomatico fiorentino Niccolò Machiavelli e dall’eccentrico ingegnere militare Leonardo da Vinci “. Dopo l’introduzione tratta da William Harrison Addington, “Cesare Borgia: A Study of the Renaissance” (Cesare Borgia: Uno studio del Rinascimento), pubblicata a Londra 1903, che chiarisce il contesto della storia, i lettori si ritrovano dritti al centro dell’azione e tirati in ballo nella girandola di eventi che coinvolgerà i protagonisti legati a vario titolo in uno dei crimini più famigerati del Rinascimento, che nell’autunno del 1502 restava

Vai qui e leggi il resto:
La Congiura Machiavelli di Michael Ennis, un thriller immerso nel sanguinario universo dei Borgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *