Soglia Critica di Alessandro Prandini: il Commissario Scozia alle prese con Bel Ami

Meccaniche plurime ed echi che riemergono dal passato per la serie di omicidi che impegna il Commissario Scozia in una ricerca umana a sfondo letterario. Nella nuova indagine del Commissario Scozia c’è ancora Bologna a far da sfondo e una ricerca piena di rimbalzi, colpi di scena e stravolgimenti che si inerpicano tra le righe dei tanti capitoletti di “Soglia Critica” di Alessandro Prandini , un giallo che fa rivivere le ore migliori di un genere in netta risalita nei curi dei lettori. A partire dallo strano assassinio che stronca l’esistenza di Teresa Greco gli inquirenti si interrogano sull’altrettanto inattesa e meticolosa preparazione simbolica che caratterizza la scena del delitto: una scala aperta e soprattutto una frase ben precisa di “Bel Ami” di Guy de Maupassant , che chiama in causa un patto del passato. Ma i messaggi si susseguono, mettendo a dura prova le capacità investigative di Scozia, coadiuvato da una solida équipe e dal frizzante supporto della dottoressa Sara Fiorentino e anche dai volenterosi ed inesperti avanzamenti di un giovane giornalista locale. Al centro di uno scenario che si complica ulteriormente con il proseguire degli omicidi, un gruppo di “…

Vai qui e leggi tutto:
Soglia Critica di Alessandro Prandini: il Commissario Scozia alle prese con Bel Ami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *