Tag Archives: agatha-christie

Libri sull’Egitto, fra gialli e avventura

Visita il link:
Libri sull’Egitto, fra gialli e avventura

In viaggio con lo scrittore nel sud dell’India

Per la serie “in viaggio con lo scrittore”, ecco a voi una singolare avventura nel sud dell’India. Il tour, organizzato dall’agenzia nei territori che vanno da Madras a Goa, sarà infatti accompagnato da una guida d’eccezione. Si tratta di Jean des Cars , scrittore e figlio d’arte del noto Guy, ma soprattutto grande esperto di treni-viaggiatori d’epoca, nonché autore del “Dictionnaire Amoureux des Trains” . Perché una parte dell’itinerario si svolgerà a bordo del lussuoso “Golden Chariot” , serpentone violetto ed eccezionale cornice di un pellegrinaggio sulle rotte di un passato mitico. In un ambiente curatissimo, che riprende l’eleganza delle crociere ferroviarie d’altri tempi, i visitatori potranno approfittare dell’esperienza dello stesso des Cars, per poter meglio comprendere ed apprezzare le visite. Incontri e conferenze sono infatti previsti lungo tutto il periplo che partirà da Madras

Altro:
In viaggio con lo scrittore nel sud dell’India

Un murales parigino fatto di libri

Nel bel mezzo dell’antica Rue Raymond Losserand , a due passi dalla moderna ombra della Tour Montparnasse, e sotto un tetto di romantici comignoli, c’è una curiosità tutta da lettori. Si tratta di un murales a tema, con tanto di sedia verde attaccata, che si staglia sul lato sporgente di una palazzo, regalando l’illusione di una libreria in “formato gigante” che, a ben guardare i titoli, si rivela una vera e propria miniera di testi teatrali e altri fascinosi “ammassi di carta”. Dalla “Trappola per topi” di Agatha Christie, ai prospetti interessanti come il “Pronostico delle cose future” di Zenone, “L’Antologia dei grandi poeti misconosciuti” o l’improbabile ed ironico “Ricerche istologiche sui noccioli di pesca…” di Jeanpace Desmeyaurs. Vari tomi appoggiati in verticale o di traverso, sugli scaffali disegnati e abitati da uno strano folletto dalla lunga barba bianca e il rosso cappello a punta. La sua testolina inquietante, dagli occhi leggermente malefici spunta tra una copertina rosa difficilmente identificabile, posta a due passi da un “certo Sigmund”, da un fantomatico “Progetto di costituzione per uno stato ideale istallato tra gli alberi”, dal Jean-Jacques Pauvert, celebre per esser stato uno dei primi a pubblicare le opere del Marchese De Sade, e da una grande gloria della nostra tradizione letteraria di nome Pirandello. Via | Flickr Un murales parigino fatto di libri

Laura Grimaldi, la regina italiana del giallo, è morta

Laura Grimaldi , chiamata la regina italiana del giallo , è morta a Milano. Aveva 84 anni. Scrittrice, traduttrice e critica letteraria, Laura Grimaldi è stata soprattutto direttrice di collane che sono pietre miliari della storia del giallo in Italia, come Segretissimo e Il Giallo Mondadori . Consulente del gruppo editoriale Il Saggiatore è stata co-fondatrice della casa editrice Interno Giallo (che poi è stata acquistata da Mondadori). Il suo ultimo libro, Faccia un bel respiro , parla del dolore e della sofferenza dei malati, esperienza che ha vissuto in prima persona, in quando affetta da bronco-pneumo-patia ostruttiva cronica, malattia che l’ha portata alla morte. A Laura Grimaldi traduttrice si devono la pubblicazione in Italia di autori come Eric Ambler, Ray Bradbury, John Dickson Carr, Raymond Chandler, Agatha Christie, Philip K. Dick, Thomas Harris, Ernest Hemingway, Ellery Queen, Rex Stout, Scott Turow, Donald E. Westlake. I suoi romanzi – tra cui ricordiamo la trilogia Il sospetto , La colpa , La paura – sono pubblicati molti paesi del mondo, tra cui Spagna, Portogallo, Francia, Germania, Cecoslovacchia, Grecia, Russia, Polonia. A proposito di giallo e noir ebbe a dire in un’intervista a Repubblica : Mi piace il noir

Vedi post:
Laura Grimaldi, la regina italiana del giallo, è morta