Category Archives: Ambiente

Novak: macchine e tecnologia laser

novak grader

Macchine a tecnologia laser e GPS utilizzate per il processo di lavorazione del terreno portano il nome del marchio NOVAK

La storia aziendale

L’azienda nasce nel 1984 e subisce in seguito una modernizzazione nel 2006.

Azione che si rispecchia anche nei loro prodotti: le macchine agricole livellatrici da loro prodotte divengono sempre più tecnologiche e funzionali.
Si passa dal piccolo grader e dallo scraper, fino ad arrivare alla grande livellatrice con asse posteriore a pantografo

I prodotti Novak

Parliamo di una gamma di 6 famiglie a loro volta composte da un totale di 26 prodotti.

Come accennato, in Novak si produco macchine livellatrici e scaper, perciò siamo legati al mondo agricolo, ma non solo.

Ma cosa sono le livellatrici e gli scrapers?

Una livellatrice è:

Macchina automotrice impiegata nelle costruzioni stradali per usi molteplici, e costituita da una lama che può assumere, a comando del guidatore, diverse posizioni. La sua potenza varia, secondo i tipi, da alcune decine a più di 100 kW. La livellatrice è utilizzata per scavo di cunette, rifinitura di scarpate, preparazione di sottofondi stradali, manutenzione di piste ecc.

Parlando invece di scraper:

Dispositivo raschiatore (dall’ingl. to scrape) usato per pulire internamente oleodotti e gasdotti da incrostazioni e depositi. Detto anche scraper pig, consta di uno stelo di acciaio, lungo da 2 a 4 volte il diametro del tubo, con corone metalliche e spazzole di acciaio o lance flessibili ed è introdotto attraverso speciali raccordi nella tubazione.

Le applicazioni

Agricoltura, edilizia, movimento a terra, campi sportivi, serre e giardinaggio, strade: ecco quali sono gli ambiti in cui i prodotti Novak vengono utilizzati.

Come scegliere la macchina giusta per le proprie esigenze?

Le macchine NOVAK, sia che si parli di scraper, di livellatrici o grader, offrono diversi sistemi di controllo: GPS, laser o sistema NOVAK GPS+laser . Ciò permette di lavorare sia le superfici piane, che quelle inclinate, ma anche forme definite su progetto del cliente.

Per maggiori dettagli e per informazioni ed assistenza: Novak.

 

Bonifiche ambientali: come si determina il livello di contaminazione e definizione di sito contaminato

La rete Beetaly si occupa di tutte le fasi di intervento.

Un sito contaminato è un’area nella quale, a cause di una o più attività svolte o in corso, si verifica un’alterazione delle caratteristiche qualitative dell’acqua sia in superficie che in falda, nonché del terreno. Per caratterizzare le zone inquinate si effettuano delle indagini (come ad esempio analisi chimiche del suolo e delle acque, individuazione delle quote piezometriche, ecc.) nell’area contaminata o che si presuppone sia tale. Successivamente, grazie a queste analisi specifiche, si verifica se vi è effettivamente una contaminazione del suolo e delle acque e si definisce l’assetto idrologico e geologico.

Nel particolare, Beetaly, attiva nel settore delle bonifiche ambientali da diversi anni, si occupa di definire la tipologia dello strato inquinato di terreno e a che profondità si trova, nonché della rimozione dei rifiuti attraverso mezzi specifici di ultima generazione ed infine del carico e del trasporto del materiale inquinato agli appositi impianti di smaltimento regolarizzati secondo le normative vigenti.

Ecco in che cosa si distingue Beetaly, specializzata nel pronto intervento ambientale

La rete Beetaly si è fatta spazio tra le concorrenti grazie alla sua estrema professionalità.

Attiva su tutto il territorio nazionale, Beetaly è una rete di imprese che, grazie alla collaborazione con una serie di realtà selezionate e specializzate in ogni fase della bonifica del suolo, garantisce un servizio serio e completo. Il cliente si trova ad avere a che fare con un solo interlocutore, che lo assiste in ogni fase del processo di bonifica ambientale. Nel particolare l’azienda, che ricordiamo è disponibile 24 ore su 24 e 7 giorni alla settimana, garantisce una tempistica di intervento rapida su tutto il territorio nazionale. Grazie all’uso di mezzi tecnologici avanzati e al supporto di professionisti del settore, la rete è in grado di gestire interventi di qualsiasi entità per industrie e istituzioni. Ma ciò che rende la rete unica nel settore è la sua mission: Beetaly, che esegue l’intervento di bonifica e smaltisce il materiale contaminato rispettando le normative vigenti, si pone come primo obiettivo quello di salvaguardare l’ambiente, dunque la flora e la fauna, la salute e il benessere della popolazione.