Minecraft e il videogioco della biblioteca virtuale

E’ il videogioco che sta riscuotendo un successo incredibile da quando, nel 2011, è stato creato; ora tra i suoi mondi virtuali è presente anche una biblioteca, per giocare alla sala di consultazione, anche dal computer. Nell’era dei videogames c’è posto anche per i libri? Certo che sì, non lontano da New York per esempio, c’è una cittadina che si chiama Mattituck; e qui lo staff della biblioteca locale ha pensato bene di passare tre mesi a ricreare fedelmente il primo piano della Mattituck-Laurel Library in modalità virtuale . Uno stratagemma, ci dicono in questo articolo , nato per attrarre i visitatori e lettori più giovani. E lo stratagemma ha funzionato, perchè il videogioco tridimensionale che tanto ricorda le costruzioni Lego (e infatti, prontamente ne sono scaturiti già tre playset), ha invogliato il pubblico di bambini e teen-agers a frequentare -o almeno a familliarizzare- con il silenzioso luogo di consultazione; visto che qui ci sono 5 portatili per utilizzare il videogioco. Il game è strutturato in modo che ogni stanza della Minecraft library , nasconda una scatola del tesoro con dentro gli indizi e i suggerimenti per sistemare i libri nel modo giusto. Qualcuno obietterà che non è la stessa cosa di leggere

Fonte originale:
Minecraft e il videogioco della biblioteca virtuale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code