Pinocchio, il più grande libro per bambini

Il più grande LIBRO PER BAMBINI. Dopo aver visto il famoso film con Nino Manfredi e una serie di trasposizioni in CARTONI ANIMATI (tra cui una MANGA molto inquietante) a trent’ anni suonati ho letto il PINOCCHIO di Carlo Collodi.
Anche se questo è definito un libro per bambini l’ho trovato bellissimo.
Collodi fa parlare Pinocchio con dei periodi lunghissimi privi di punteggiatura, la sua anima incastonata nel legno non restituisce le emozioni come succede per tutti i bambini.
Inoltre il burattino ogni volta che dice una bugia vede il suo naso allungarsi.
Il naso di Pinocchio è come la coda dei cani e Pinocchio non può indossare la maschera come fanno solitamente gli umani nascondendo chi sono in realtà, anche perchè il naso allungandosi gliela staccherebbe dal viso buttandola a terra. Mentre lui mente il suo naso no.
Uno degli aspetti migliori del libro è sicuramente quello di unire personaggi provenienti dalle tradizioni delle diverse culture: la Fata Turchina è la fata della tradizione Celtica, Geppetto è il S.Giuseppe della Bibbia, il Mangiafuoco una specie di Zeus dei burattini e così via.
Che dire poi del GATTO e la VOLPE? Una delle coppie più riuscite della storia della letteratura.

Questi sono solo alcuni dei segreti che hanno fatto di PINOCCHIO, LIBRO PER BAMBINI, il libro stampato nel maggior numero di copie e tradotto nel maggior numero di lingue dai tempi di Gutenberg.

Pinocchio Libro per Bambini

Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino. Carlo Collodi (pseudonimo dello scrittore Carlo Lorenzini), 1883.

Recensione di Montag

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.