150 anni dell’unità d’Italia. L’italianità secondo Sebastiano Vassalli

Era il 17 marzo del 1861 quando il Parlamento subalpino proclamò Vittorio Emanuele II “re d’Italia, per grazia di Dio e volontà della nazione”. Da allora, come si è soliti dire, l’Italia è fatta. Il “bisogna fare gli italiani” è ancora un compito in fieri. Nel corso di questi centocinquant’anni in tanni hanno scritto dell’Italia, degli italiani, del nostro “genio” e della nostra “sregolatezza”. Tra gli autori che hanno meglio dipinto il carattere degli italiani figura, a mio modo di vedere, Sebastiano Vassalli – il Manzoni senza Provvidenza, come è stato definito – che vale la pena di leggere anche…

Leggi questo post:
150 anni dell’unità d’Italia. L’italianità secondo Sebastiano Vassalli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.