A proposito di lei, di Banana Yoshimoto. La recensione

E’ come una leggera ipnosi che ti prende sottopelle, per me, leggere un libro di Banana Yoshimoto. Già dalle prime righe del racconto, entri in una sorta di atmosfera rallentata che ti rende facile estraniarti da tutto il resto. Accade anche in A proposito di lei Invariabilmente, poco dopo il primo impatto con un testo di Banana Yoshimoto , arriva subito il presentimento di qualcosa che si sta svolgendo sotto i tuoi occhi, e che dovrai avere la pazienza di vederti svelato lentamente nel corso del racconto. Accade anche in questo suo ultimo A proposito di lei : Credo di avere incontrato per l’ultima volta Shoˉ ichi subito prima che tutti e due cominciassimo le elementari. Era stato un giorno così bello da desiderare che durasse per sempre, quindi ricordo bene quello che accadde. (…) Quando sono serena, ogni tanto mi torna all’improvviso in mente la luce trasparente di quel giorno… Siamo quindi all’interno di un racconto di immagini vissute con gli occhi trasparenti di una bambina. Quelle scene che ti ricordi perchè sono quelle…

Vai avanti:
A proposito di lei, di Banana Yoshimoto. La recensione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code