Angelize, di Aislinn

Angelize è il romanzo d’esordio di Aislinn , sogno, visione ( * ) in gaelico e pseudonimo di Sara Benatti, autrice e blogger nota nel mondo del fantasy che, dopo tanto lavoro e anni di “gavetta”, è finalmente arrivata a pubblicare con un editore importante, Fabbri. Angelize – che prende spunto dal racconto In time of need , scritto nel 2010 per l’antologia Stirpe Angelica (ne abbiamo parlato qui ) – racconta di angeli che, come spesso capita nell’urban fantasy, ben poco hanno di bonario. Nell’universo narrativo del romanzo – che, pur essendo autoconclusivo, potrebbe arricchirsi di un seguito – gli angeli sono creature eteree che, impossibilitate a provare sensazioni fisiche ed emozioni, cominciano a desiderare di trasferirsi in corpi umani. Non tutti (i puri resistono), ma molti decidono di discendere sulla Terra. L’unico modo per avere corpi fisici, però, è quello di uccidere i proprietari e impossessarsene. Gli uccisi, a loro volta, prenderanno il posto degli angeli. Tra questi, alcuni non si sono rasseganti a essere esiliati dalla Terra e, grazie all’aiuto di una Dea nemica degli angeli, sono ritornati; ma i corpi non sono quelli “rubati”, sono altri, una sorta di incrocio umano-angelico che ha doni soprannaturali. Come Haniel, ad esempio, nato uomo e …

Leggi questo articolo:
Angelize, di Aislinn

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.