Anteprima Booksblog: I love you, Goodbye, di Cynthia Rogerson

“Se ci fosse un ufficio governativo chiamato dipartimento dell’Amore umano, una grande stanza rosa piena di donne dai grembi soffici e di teneri uomini dagli occhi scuri, questi verrebbero inondati di reclami e proteste ogni giorno. La gente intenterebbe causa all’Amore per danni inimmaginabili. Ma non può, così viene da me” Tre persone si incontrano, un’ora a settimana, in un pittoresco studio color albicocca a Evanton, nelle Highlands scozzesi. Nella loro testa – mentre dovrebbero stare ad ascoltare, in teoria, le frasi che pronunciano gli altri – una realtà parallela di recriminazioni, aspirazioni romantiche e voglie di fuga (e di sano sesso). Funzionano tutte così, le sedute di Rose e Harry dalla loro consulente matrimoniale, Ania. Perchè si, Rose lo confessa: “Sono una pessima madre, oltre che una pessima moglie…. una moglie che parla con suo marito soprattutto attraverso una donna polacca-scozzese, e che si dimentica di nutrire il suo figlio adolescente in modo equilibrato”. E poi quell’Ania mezza polacca, dalla pelle di perla e gli occhi di un blu intenso, è davvero troppo perfetta. Quell’Ania che senza scomporsi sembra sempre sapere quale risposta dare – ogni volta che, davanti a lei, Rose e Harry si insultano, si chiedono se si amino ancora, o esprimono intensi propositi di sesso extraconiugale. Il che può essere anche esaltante, a volte (”erano anni che non mi sentivo così nervosa e che non mi divertivo tanto con mio marito. Da quella volta che pensavo che la sua …

Vai qui e leggi tutto:
Anteprima Booksblog: I love you, Goodbye, di Cynthia Rogerson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Anteprima Booksblog: I love you, Goodbye, di Cynthia Rogerson

“Se ci fosse un ufficio governativo chiamato dipartimento dell’Amore umano, una grande stanza rosa piena di donne dai grembi soffici e di teneri uomini dagli occhi scuri, questi verrebbero inondati di reclami e proteste ogni giorno. La gente intenterebbe causa all’Amore per danni inimmaginabili. Ma non può, così viene da me” Tre persone si incontrano, un’ora a settimana, in un pittoresco studio color albicocca a Evanton, nelle Highlands scozzesi. Nella loro testa – mentre dovrebbero stare ad ascoltare, in teoria…

Leggi qui il resto:
Anteprima Booksblog: I love you, Goodbye, di Cynthia Rogerson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Anteprima Booksblog: I love you, Goodbye, di Cynthia Rogerson

“Se ci fosse un ufficio governativo chiamato dipartimento dell’Amore umano, una grande stanza rosa piena di donne dai grembi soffici e di teneri uomini dagli occhi scuri, questi verrebbero inondati di reclami e proteste ogni giorno. La gente intenterebbe causa all’Amore per danni inimmaginabili. Ma non può, così viene da me” Tre persone si incontrano, un’ora a settimana, in un pittoresco studio color albicocca a Evanton, nelle Highlands scozzesi. Nella loro testa – mentre dovrebbero stare ad ascoltare, in teoria, le frasi che pronunciano gli altri – una realtà parallela di recriminazioni, aspirazioni romantiche e voglie di fuga (e di sano sesso). Funzionano tutte così, le sedute di Rose e Harry dalla loro consulente matrimoniale, Ania. Perchè si, Rose lo confessa: “Sono una pessima madre, oltre che una pessima moglie…. una moglie che parla con suo marito soprattutto attraverso una donna polacca-scozzese, e che si dimentica di nutrire il suo figlio adolescente in modo equilibrato”. E poi quell’Ania mezza polacca, dalla pelle di perla e gli occhi di un blu intenso, è davvero troppo perfetta. Quell’Ania che senza scomporsi sembra sempre sapere quale risposta dare – ogni volta che, davanti a lei, Rose e Harry si insultano, si chiedono se si amino ancora, o esprimono …

Visita il post:
Anteprima Booksblog: I love you, Goodbye, di Cynthia Rogerson

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.