BeBookers, ovvero se il lettore non va alle presentazioni le presentazioni vanno dal lettore…

Una nuova iniziativa culturale sta prendendo piede a Milano. E’ iniziata per gioco qualche mese fa da un’idea di Leonardo Merlini e Marianna Albini che, spinti da un amore irrefrenabile verso la letteratura, ma anche dalla convinzione inamovibile che i libri sono molto più che importanti, fondamentali o imperdibili, sono addirittura spassosi e divertenti. Proprio per questo i due si sono inventati una formula che unisce le due cose: profondità e leggerezza le avrebbe chiamate Italo Calvino, due delle cifre stilistiche che secondo il grande sanremese avrebbero dovuto capire come convivere nel nuovo millennio che, sfortunatamente, non gli è stato concesso di vedere nascere.Mi spiega

Vedi l’articolo originale:
BeBookers, ovvero se il lettore non va alle presentazioni le presentazioni vanno dal lettore…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code