Contropotere, di Massimiliano Griner e Lilly Viccaro Theo

Massimiliano Griner e Lilly Vaccaro Theo pubblicano per Nutrimenti il libro Contropotere . La notte della Repubblica e i giornalisti che hanno cercato di fare luce . Si tratta di un testo sui cosiddetti pistaroli , cioè, come ci illumina Wikipedia : Pistaroli è l’appellativo con cui vengono chiamati, in modo dispregiativo, un pugno di giornalisti d’inchiesta italiani d’assalto negli anni settanta […] Si occupano di seguire tutti gli avvenimenti che accadono in Italia, a partire dalla strage di Piazza Fontana del 1969 andando a seguire le notizie dove accadono, e per questo vengono chiamati pistaroli, dal francese pistards noirs. Leggere Contropotere è come fare un viaggio all’interno della Storia per trovare altre storie, fatte di verità che si vogliono tenere nascoste, di scoop incredibili, ma anche di piccoli sotterfugi e trucchetti per poter arrivare alla verità (o almeno arrivare a quella che si ritiene possa essere la verità): in proposito è illuminate leggere la storia di Giorgio Zicari e dei suoi mille contatti (e colpi di fortuna) che gli permettevano di arrivare (quasi) sempre per primo sulla notizia (il che, alla fine, gli ha creato non pochi

Altro:
Contropotere, di Massimiliano Griner e Lilly Viccaro Theo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.