D’Annunzio, la Duse e le altre, in mostra a Vigevano

Un’esposizione per festeggiare i cento-cinquant’anni dalla nascita del Vate. Le sue donne, le sue donne, croce e delizia del grande poeta italiano che le ha celebrate in parole, così come oggi rivivono trasfigurate in opere pittoriche di Anna Pennati , esposte proprio a Vigevano , nella città che vide i natali di una delle più amate: la mitica Eleonora Duse . E’ ancora una volta un’anima femminile che “ci racconta il D’Annunzio poeta, oratore, guerriero, politico, amante… attraverso le sue donne”. Persone realmente vissute, spesso trasfigurate in muse, oppure personaggi che esistono solo nello spazio, seppur eterno, delle sue liriche incantante e affascinanti, che hanno commosso generazioni di lettori intrisi di estetismo con le loro atmosfere torride e solvestri. Stralci di perfezione limata da colui che si definiva così: Io sono camaleontico, chimerico, incoerente, inconsistente. Qualunque mio sforzo verso l’unità riuscirà sempre vano. Bisogna ormai ch’io mi rassegni. La mia legge è in una parola: NUNC. Sia fatta la volontà della legge. A cento-cinquant’anni dalla nascita del Vate, la mostra “D’Annunzio, la Duse e le altre” , nata da un’approfondita ricerca storica sul vasto argomento, ed ospitata fino al 30 giugno presso lo spazio Excalibur , propone alcuni ritratti dello stesso autore, e molte opere dalle feline movenze femminili: dipinti su tela e su carta ripercorrono le opere e la vita di Gabriele

Vedi articolo originale:
D’Annunzio, la Duse e le altre, in mostra a Vigevano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.