Dead Space Catalyst, di B. K. Evenson. Dalla Ivy League ai Necromorfi

Dead Space Catalyst , di B. K. Evenson – premiato scrittore di fiction fantascientifica, horror e non, e professore universitario della Brown University, Ivy League – è il secondo romanzo, dopo l’apprezzato Dead Space Martyr , ambientato dall’autore nell’universo dell’ottimo e coinvolgente videogioco fanta-survival-horror spaziale Dead Space , attualmente al terzo episodio. Il libro precedente (ben scritto, superiore a molte “tipiche” novelization ) fungeva da utile prequel al primo gioco (che non è necessario conoscere). Ambientato nel futuro, con una Terra alla fine delle proprie risorse e con qualche richiamo a Sfera , di Micheal Chricton, Martyr , in estrema sintesi, narra di come il geofisico Michael Altman trovò il Marchio, un artifatto alieno capace di influenzare la mente e il corpo umani, in un cratere oceanico nei pressi della penisola messicana dello Yucatan, di come entrò in possesso di una parte di esso e divennne il profeta del Marchio, dando vita alla folle Chiesa di Unitology. Non era mancato anche l’avvento dei Necromorfi, naturalmente. Nel nuovo libro, Catalyst , romanzo stand-alone, forse meno connesso alla trama orizzontale e alla sua spiegazione rispetto a Martyr e ambientato 250 dopo l’epopea di Altman, l’estinzione della razza umana è una minaccia concreta e il Governo della Terra, manipolando la tecnologia…

Vedi post:
Dead Space Catalyst, di B. K. Evenson. Dalla Ivy League ai Necromorfi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code