Delirium, di Lauren Oliver. Letteratura YA sempre più distopica, Hunger Games ha fatto scuola

Delirium , di Lauren Oliver , già nota in Italia per E finalmente ti dirò addio , qui , è il primo volume di una pianificata trilogia YA ambientata in un futuro distopico. «Sono passati 64 anni da quando il presidente e il Consorzio hanno identificato l’amore come una malattia, e 43 da quando gli scienziati hanno perfezionato una cura» . Questo è l’inquietante inizio di Delirium . Chi parla è Lena, una ragazza americana alla soglia dei 18 anni e, quindi, dell’intervento chirurgico che la priverà della possibilità di amare e provare desideri. Mancano solo 95 giorni. Che trascorre con ansia, spaventata com’è di potersi ammalare di Amor Deliria Nervosa . Una malattia che la popolazione, oggetto di una propaganda costante , ritiene causa di ogni male, e che il governo argina con ogni sistema. Prima dell’intervento chirurgico, infatti, i ragazzi vengono tenuti separati per sesso e sono pesantemente indottrinati , tanto che l’arrivo dei 18 anni viene visto come una liberazione: nessun contagio sarà più possibile. Pare che a quel sistema, però, qualcuno sia scappato. I c.d. Invalidi , quelli che non hanno voluto subire l’operazione e continuano a provare passioni e pulsioni. Quelli che mettono ancora a rischio la società, perfettamente regolata, pacata, in cui la vita scorre come un lungo fiume tranquillo. Quelli che – a qualsiasi costo e con qualsiasi mezzo – devono essere condotti sulla retta via. Come la mamma di Lena che, anni prima, era stata… infettata . E il destino pare volersi ripetere. Nella vita della ragazza, infatti, fa la sua comparsa… Alex. Da qui, le cose prenderanno un certo corso. E parallelamente all’amore nasceranno dubbi e perplessità , che diventeranno sempre più consistenti man mano che …

Altro:
Delirium, di Lauren Oliver. Letteratura YA sempre più distopica, Hunger Games ha fatto scuola

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.