Dieci libretti inediti di Umberto Saba in mostra a Milano

Una piacevole scoperta dopo cinquantasei anni dalla morte di Umberto Saba , poeta, scrittore e aforista italiano. Il libraio triestino, nonche studioso di storia delle biblioteche, Simone Volpato , spulciando nella vasta biblioteca dell’avvocato Cesare Pagnini, ha trovato dieci libretti di poesie di Umberto Saba . Si tratta di componimento che poi sono confluiti nel Canzoniere (1921), leggermente modificate rispetto alla versione trovata. Tutte poesie note, dunque. Tranne una che per titolo Meriggi carsici . Stando al sito di Televideo questo è il testo della poesia inedita di Umberto Saba: L’afa, quel nuvolo infetto ronzante… Balzai di sul letto dov’era giaciuto. E spalancai le finestre. Con un calore di forno, con una luce accecante, in quelle orribili stanze entrò il mezzogiorno. Giaciuto ero insonne, malato. Or, con in me una sì grande stizza d’esser nato; l’oro del grano, fra tutto quel verde, nel verde le ascose cicale, il giovane frutto, intollerabili cose parvero, e meglio la morte. Secondo quanto sottolinea Simone Volpato, questi dieci…

Vedi l’articolo originale:
Dieci libretti inediti di Umberto Saba in mostra a Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code