Forum Unesco 2011 Monza, Richard Stallman e i pericoli degli eBooks

Del Forum Unesco “ Il libro domani: il futuro della scrittura ” in corso dal 6 all’8 giugno a Monza (e della serata di chiusura giovedì a ingresso libero al Dal Verme con Meet The Media Guru ) hanno accennato ieri su 02Blog: noi stiamo seguendo i lavori, e a breve pubblicheremo un’intervista con Richard Stallman , leggenda vivente del software libero. Stallman intanto sta cercando di metterci in guardia da alcuni “pericoli”, contenuti nel nuovo modo di intendere il prodotto librario: l’eBook. Oggi come provocazione alla conferenza ha portato questo volantino, intitolato proprio The Danger of E-books , in cui spiega quanto trovate qui sotto e dopo il salto (sapendo l’importanza che Stallman dà alla precisione del linguaggio tecnico, vi invito a confrontare anche il testo originale in pdf ). In un’epoca in cui il business sovrasta il potere dei governi e scrive le nostre leggi, ogni progresso tecnologico offre al business l’opportunità di imporre nuove restrizioni al pubblico. Tecnologie che potrebbero darci un potere, sono utilizzate per tenerci in catene. Con un libro stampato – Puoi acquistarne uno in contante, in maniera anonima. – A quel punto è tuo. – Non sei costretto a sottoscrivere una forma di licenza che limita le tue possibilità di utilizzarlo. – Il formato è noto, e non serve tecnologia proprietaria per leggere il libro. – Puoi, fisicamente, scansionare e copiare il libro, e a volte è legale farlo anche secondo leggi che tutelano il copyright. – Nessuno ha il potere di distruggere il tuo libro. E con un eBook invece? Secondo Stallman è molto diverso. Stallman cita l’esempio delle “regole d’ingaggio” degli eBooks di Amazon: Confronta i punti con gli eBooks di Amazon: – Amazon chiede ai suoi utenti di identificarsi per acquistare un eBook. – In alcuni stati, Amazon afferma che lo user non è il proprietario dell’eBook. – Amazon richiede all’utente di accettare una licenza restrittiva per utilizzare il suo eBook. – Il formato…

Visita il link:
Forum Unesco 2011 Monza, Richard Stallman e i pericoli degli eBooks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code