Gabriel’s Inferno "Tentazione e Castigo", in anteprima la recensione del nuovo romanzo di Sylvain Reynard che sfida le Cinquanta Sfumature

Vi ho annunciato la scorsa settimana l’ imminente pubblicazione di Gabriel’s Inferno di Sylvain Reynard , preannunciato come nuovo competitors della saga delle Cinquanta Sfumature. Ho avuto modo di leggere il testo in anteprima di qualche giorno, rispetto all’uscita, prevista il 4 aprile, e ne sono rimasta affascianta. La storia, in effetti, è facilmente riconducibile alle ispirazioni di Twilight , con una ragazza pure, schiva e vergine, che incontra il bellissimo ragazzo maledetto e conteso dalle donne. Eppure in questo volume c’è un retroscena psicologico e culturale che lo differenzia dalle precedenti fan-fiction. Julia , la ventitreenne che scappa dall’America e giunge a Toronto per studiare e specializzarsi in Dante , per la prima volta ha una storia da raccontare più dura di Anastasia , di Chloe o Eva , che parla di abusi e costrizioni, di violenza fisica e psicologica. Dall’altra parte Gabriel , anche lui un “ricco che si è fatto da solo”, come Christian, Rayan o Gideon, protagonisti maschili degli altri libri dello stesso filone narrativo, ma in cui ho riscontrato un profilo psicologico più armonico degli altri e soprattutto senza l’ossessione del sesso. Ecco, sì, devo precisarvi una cosa: se vi aspettate una storia che parli di sesso ed erotismo, scordatevela. Almeno per questo primo volume. Il momento dell’unione dei due protagonisti è lasciata alle ultime 15 pagine e nelle precedenti 550 leggerete di passioni e dolori, di arte e cultura, di rapporti familiari, passato e presente che si incrocia, dell’amore che alla fine – quando è vero – è capace di attendere e sperare. E leggerete di baci. Di baci che saranno più sensuali ed intensi di qualsiasi altra scena di sesso. Tra le tante letture fatte nell’ultimo anno, dedicate tutte al tema della sensualità, devo dire che questo Gabriel’s Inferno mi ha positivamente colpito e conquistata, sia per la buona narrazione sia per la …

Continua a leggere:
Gabriel’s Inferno "Tentazione e Castigo", in anteprima la recensione del nuovo romanzo di Sylvain Reynard che sfida le Cinquanta Sfumature

One Response to Gabriel’s Inferno "Tentazione e Castigo", in anteprima la recensione del nuovo romanzo di Sylvain Reynard che sfida le Cinquanta Sfumature

  1. LadyAileen ha detto:

    Eppure sembrava una storia davvero capace di conquistarmi, soprattutto per l’aspetto psicologico interessante, la dolcezza nel rapporto tra i due protagonisti, le numerose citazioni letterarie tratte soprattutto dalla Divina Commedia (e non solo citazioni) e i richiami a sculture e quadri.
    La trama presenta alcuni elementi già visti a cominciare dalla caratterizzazione dei due protagonisti: Julia bella, vergine (non il segno zodiacale), timidissima, ingenua e forse fatica a crescere come personaggio mentre Gabriel è ricco, presuntuoso, possessivo, intelligente, affascinante ma snob e con un passato che non lo rende un santo.
    Il fatto di aver incentrato tutto sul risvolto romantico, in più raccontato con un tono mesto, rende il romanzo abbastanza pesante (secondo me, la soluzione migliore sarebbe stata quella d’inserire una sottotrama incentrata su qualche mistero legato a Dante e Beatrice sul quale Julia e Gabriel potevano “investigare”, essendo un’argomento già molto presente).
    Per ora mi fermo qui, in futuro, quando non avrò più niente da leggere darò un’occhiata al secondo volume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.