Gli ex libris: passione per la lettura e per l’arte

Gli ex libris (dal latino, traducibile con d ai libri di… ) sono un vero e proprio must per molti: un talloncino di carta (o un timbro) da applicare sulla prima pagina di un libro per indicare chi è il proprietario. Spesso sono delle vere e proprie opere d’arte tanto da far nascere tutto un filone di collezionisti. Oltre alla scritta ex libris e al nome del proprietario c’è un’immagine che può essere un semplice ghirigoro o un disegno molto dettagliato. Gli ex libris son antichissimi e si trovano sui codici scritti da abili amanuensi come anche negli incunaboli. Il loro momento d’oro è stato il Seicento e il Settecento, ma, in realtà, non hanno mai perso il proprio fascino. Oggi li si usa anche negli eBook , come Social DRM per indicare i dati essenziali dell’acquirente del libro digitale. A me piacciono, ma sui libri degli altri: sui miei non metto mai nemmeno il mio nome A voi piacciono? Avete un vostro sigillo speciale? Foto | 324PS版畫工作房 – 50 Watts – cori kindred – halighalie – justgrimes – ragesoss – Thomas Shahan 3 – xcaballe Gli ex libris: passione per la lettura e per l’arte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.