I pugni nella testa, di Andre Dubus III

Papà disse che la storia cominciava a fargli pensare una cosa. Poi aggiunse: “Avevo intuito che avevi intenzione di farlo”. “Cosa?” “Scrivere”. “Io no”. Di Pugni nella testa , verrebbe da dire, ne ha presi e ne ha dati abbondantemente, Andre Dubus III, di cui Nutrimenti pubblica un’autobiografia che si legge come una ballata in cui ad ogni pagina ti si formano sotto gli occhi coaguli di violenza, schiarite d’umore, ferite interiori inespresse, eccessi d’amore, ovviamente mai ammessi con la persona amata e forse neppure con se stessi, prima della stesura nero su bianco. Dubus III, noto al pubblico per il suo best seller La casa di sabbia e nebbia, non ci risparmia niente, della sua vita, dall’infanzia fino alla consacrazione come scrittore. I primi tempi felici – quando i suoi genitori erano felici – con la casa sempre invasa di amici scrittori, “chiacchiere, risate e fumo di sigarette” e i pomeriggi a guardare Batman in tv con Kurt (Vonnegut), con il viso che…

Estratto da:
I pugni nella testa, di Andre Dubus III

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.