Il cimitero di Praga, di Umberto Eco

Per dirla con il film Inception , l’idea che sta alla base dell’ultimo romanzo di Umberto Eco , Il cimitero di Praga , è molto semplice: dossieraggio. In estrema sintesi, infatti, Il cimitero di Praga narra delle deliranti ossessioni e delle trame di un antisemita gonfio di odio e, di conseguenza, della realizzazione dei ben noti Protocolli dei Savi Anziani di Sion che vengono sempre utilizzati per giustificare l’odio antisemitico. Il romanzo – sesto di Umberto Eco – attinge pienamente alla storia e, con rigore storico, ci presenta personaggi poco simpatici, insopportabili e luridi, come li ha definiti lo stesso autore. Che si tratti di un romanzo storico che non fa sconti…

Oltre:
Il cimitero di Praga, di Umberto Eco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.