Il dono del buio: intervista a Valentina Giambanco

Tra le novità di quest’anno, c’è da registrare un thriller che sta molto attento alla scrittura senza danneggiare il ritmo: Il dono del buio (uscito per Nord), di Valentina Giambanco, il suo primo libro che, peraltro, sta andando molto bene. Noi abbiamo avuto l’opportunità di intervistare l’autrice. Valentina Giambanco, lei è un’italiana che vive da anni nel Regno Unito e che scrive un thriller ambientato a Seattle. Com’è stato scrivere un libro in una lingua che non è la sua lingua madre? La realtà è che dopo 27 anni a Londra mi sento molto più a mio agio scrivendo in inglese. Forse ha a che vedere con un ritmo diverso delle frasi o delle parole ma non ho mai considerato la possibilità di scrivere in italiano. Ha contribuito anche alla traduzione in italiano? È stata una vera lezione in umiltà! Non avrei mai potuto tradurre il manoscritto da sola ma così ho avuto l’opportunità di concentrarmi sulle sfumature di linguaggio e di stile. L’inglese e l’italiano sono due lingue ricchissime di sfumature ma estremamente diverse…

Leggi la fonte originale:
Il dono del buio: intervista a Valentina Giambanco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.