Il paese di Dio, di Percival Everett

Polvere e cattivo odore. Si ha quasi la bocca impastata di polvere e si percepisce il cattivo odore di persone non lavate non leggere il romanzo Il paese di Dio di Percival Everett da poco in libreria per Nutrimenti . Everett ambienta il suo romanzo nel selvaggio West e ne esaspera, in maniera parodistica, gli aspetti salienti a tutti ben noti per la serie di film western, creando, così un testo accattivante che chiede di essere letto e che rende palpabile l’aria che nel West di respirava. La storia è abbastanza semplice: dei banditi assaltano una fattoria, mettono a ferro e fuoco tutto, rapiscono la fattrice e uccidono finanche il cane (elemento questo che ritorna nella storia). Si salva solo il capo famiglia, Curt Marder, che va alla ricerca della sua bella. Per cercare di fare in fretta, assolda il braccatore Bubba, un nero. Alla compagnia si unisce Jake, un adolescente fuori dalla norma. Percival Everett è un maestro nel capovolgere quella che sembra la normalità delle cose (si pensi, per esempio, a Non sono Sidney Poitier in cui il protagonista si chiama con una negazione – Non sono Sidney Poitier, appunto – che costringe il …

Vai qui e leggi il resto:
Il paese di Dio, di Percival Everett

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.