Il Signore degli Orfani di Adam Johnson vince il Pulitzer 2013 per la narrativa

Sono stati resi noti i nomi dei vincitori del Premio Pulitzer 2013, ambito riconoscimento statunitense che premia sia il mondo del giornalismo che quello della letteratura, della drammaturgia e della musica. Per quel che riguarda la categoria Arti e lettere, a vincere nella sezione narrativa è stato Adam Johnson, con The Orphan Master’s Son pubblicato in Italia da Marsilio con il titolo Il Signore degli Orfani . Questa la trama del romanzo: Pak Jun Do è il figlio di una madre scomparsa, una cantante rapita e portata a Pyongyang per allettare i potenti della capitale, e di un padre influente, direttore di un orfanatrofio. Per la sua devozione, il carattere deciso e l’acume che dimostra, lo stato gli offre una carriera molto rapida, e per Jun Do comincia un percorso senza ritorno attraverso le stanze segrete della dittatura più misteriosa del pianeta. “Umile cittadino della più grande nazione del mondo”, Jun Do diventa un rapitore professionista, costretto a destreggiarsi tra regole instabili, arbitraria violenza e richieste sconcertanti da parte dei suoi superiori per sopravvivere. L’amore per Sun Moon, attrice leggendaria, lo porterà a prendere in mano la sua vita, con un sorprendente colpo di scena. Tra gli altri libri vincitori notiamo Stag’s Leap della poetessa Sharon Olds (di cui è disponibile in italiano la sua prima raccolta – Satana dice – per i tipi de Le Lettere). Il Signore degli Orfani di Adam Johnson vince il Pulitzer 2013 per la narrativa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.