Imprese letterarie, un sito sui migliori 100 libri dal 1923 ad oggi

L’avventura del blog 101 Books può essere considerata uno sforzo epico: leggere i 100 migliori romanzi (secondo il Time) scritta dal 1923 in poi più L’Ulisse di James Joyce. Avventura iniziata nell’agosto 2010, quasi due anni e mezzo di letture con un totale -per il momento- di 18.204 pagine che l’autore, Robert ( questo il suo profilo Twitter), sintetizza in questa classifica molto stuzzicante, da tenere presente se ancora foste dubbiosi sui tomi da portarvi appresso nelle vacanze invernali: Libro preferito: Il grande Gatsby Libro meno amato: Mrs Dalloway Personaggio preferito: Yossarian del libro Comma 22 Personaggio meno amato: Humbert Humbert di Lolita Autore preferito: Francis Scott Fitzgerald, ma anche George Orwell e Philip Roth Autore meno amato: William Gibson, ma anche Virginia Woolf e Malcolm Lowry Una bella sorpresa: Io, Claudio di Robert Graves Il libro più difficile: L’urlo e il Furore di William Faulkner Il libro più deprimente: Non lasciarmi di Kazuo Ishiguro Il più truculento (visivamente): Meridiano di sangue di Cormac McCarthy Di grande ispirazione: Il buio oltre la siepe di Harper Lee Il più divertente: Comma 22 di Joseph Heller Il libro più lungo: A Dance To The Music of Time di Anthony Powell Il libro più breve: Il ponte di San Luis Rey di Thornton Wilder Una lista che sarebbe bello confrontare con il punto di

Vai qui e leggi il resto:
Imprese letterarie, un sito sui migliori 100 libri dal 1923 ad oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.