In anteprima: Lettere dalla Terra, di Mark Twain. In uscita il 30 settembre.

Spesso si pensa a Samuel L. Clemens, detto Mark Twain, come a uno scrittore per ragazzi. Questa è la condanna che la storia della letteratura gli ha comminato per aver raccontato le avventure di Huckleberry Finn e di Tom Sawyer, una condanna che, in realtà, ha l’onore di condividere con molti altri grandissimi scrittori – Stevenson e London in primis – maestri che la storia delle lettere ha cercato forse di “disinnescare” infilandoli nel cassetto degli scrittori per ragazzi. Forse è anche per questo che è così bello, ogni tanto, rileggere i loro capolavori e scoprirli diversi, sanguigni, irriverenti e cattivi, adatti certamente a un pubblico di adolescenti ma rivolti a tutti. E forse è ancora più bello scoprire qualche piccola perla lasciata per strada dai maestri e accantonata dagli editori per anni. Questo, in particolare, è il caso delle Lettere dalla Terra di Mark Twain, scritte dall’americano nel 1910, un anno prima della morte, e volutamente dimenticate in un cassetto dalla figlia, unica erede dei diritti, fino al 1962. Perché questo ritardo? Probabilmente perché queste lettere sono materiale che scotta. E non è un caso che il primo biografo di Twain, Charles Neider, le abbia definite «extremely vituperative». In effetti queste undici lettere, scritte da Satana ai suoi colleghi arcangeli, Michele e Gabriele, sono un bel concentrato di irriverenza, di spirito iconoclasta e di graffiante critica. L’oggetto delle missive sataniche sono le strane usanze dell’Uomo, esperimento di Morale e Comportamento tentato sulla Terra dal Dio per cui i tre lavorano, un Dio leggermente diverso da quello bonario dei cattolici. Alcune di queste pagine contengono spunti memorabili, rendendo…

Segui il post:
In anteprima: Lettere dalla Terra, di Mark Twain. In uscita il 30 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.