In ricordo di Miriam Mafai, giornalista, scrittrice e inguaribile ottimista

Miriam Mafai, la ragazza rossa , è morta oggi a Roma all’età di 86 anni. Era una delle firme di punta del giornalismo italiano nonché scrittrice di saggi. Tra i suoi titoli ricordiamo L’uomo che sognava la lotta armata (1984), Pane Nero. Donne e vita quotidiana nella seconda guerra mondiale (1987), Il lungo freddo. Storia di Bruno Pontecorvo, lo scienziato che scelse l’Urss (1992), Botteghe Oscure addio. Com’eravamo comunisti (Premio Cimitile nel 1996), Dimenticare Berlinguer (1996), Il sorpasso. Gli straordinari anni del miracolo economico 1958-1963 (1997), Il silenzio dei comunisti (2002, scritto insieme a Vittorio Foa e Alfredo Reichlin), Diario italiano (2006). Noi di Booksblog la ricordiamo con il video che trovate in apertura di post in cui la Mafai ricorda il cammino della lotta femminile e anche ci svela un po’ i suoi gusti in fatto di letture. In ricordo di Miriam Mafai, giornalista, scrittrice e inguaribile ottimista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.