Incontri per presentare libri, una (divertente) fenomenologia

“La presentazione di un libro è come il primo appuntamento, quel primo incontro che potrebbe rappresentare il più bel giorno della nostra vita o diventare un disastroso ricordo”. Esordisce così un articolo molto carino che vi segnalo perché fa una (divertente) fenomenologia delle presentazioni dei libri. Articolo che prende di mira sia gli autori che i moderatori, che spesso mettono a dura prova il pubblico, in effetti. “Ci capiterà di trovare l’autore affermato seguace della famosissima teoria del “meno si viene capiti più si appare intelligenti e profondi ”. All’estremo opposto – verissimo! – c’è “quello con l’aria sempre un po’ frastornata per cui sembra chiedersi

Oltre:
Incontri per presentare libri, una (divertente) fenomenologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *