Intervista ad Alessia Bottone, amore contemporaneo ai tempi dello stage

Intervista ad Alessia Bottone, autrice di “Amore ai tempi dello stage” . Alessia Bottone è una scoperta degli ultimi mesi, un volto fresco e gentile, venuto fuori da una lunga storia di lunga preparazione universitaria, stage, porte in faccia & affini. Una come tanti insomma, ma soprattutto qualcun che ci assomiglia e che ha deciso di asportare il contenuto amaro della sua esperienza per tirarne fuori un libricino che, nella sua schiettezza, è una piacevole lettura per demistificare alcuni usuali meccanismi e praticare un po’ di sana ironia. Le parole del suo testo non ci erano bastate, eccovi una bella integrazione di domande che ci premeva farle, e alle quali ci ha risposto così: L’idea del libro, quando e come si è accesa la famosa “lampadina di Archimede Pitagorico”, dopo l’ennesimo colloquio? Febbraio 2013. Durante un colloquio per una posizione di centralinista vengo scartata perché sono “troppo per l’azienda”. Due giorni dopo vengo invitata in trasmissione su Rai 2 e conosco il Direttore di Vero Salute che mi invita a scrivere per il mensile. Aggiungici che avevo appena aperto un blog sull’amore precario e da lì si accende la famosa lampadina che mi ha portata alla pubblicazione del libro e a questa favola che spero possa concludersi con un “happy end”. Lo strumento dell’ironia, chiave di volta di una complessa strategia di sopravvivenza pianificata a lungo …

Leggi e segui:
Intervista ad Alessia Bottone, amore contemporaneo ai tempi dello stage

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.