La classifica dei libri della settimana. Arrivederci E. L. James?

Non vi spaventate, fan della “trilogia” delle sfumature di E. L. James: la vostra beniamina gode di mooolto successo di pubblico (ammesso che ai suoi fan la cosa interessi) eppure sembra decisamente iniziata la sua “discesa” nella classifica dei libri più venduti della settimana. Ma andiamo per ordine. La “discesa” di E. L. James dipende chiaramente dall’entrata in top ten di alcuni best seller annunciati, che la scalzano dal podio (resiste solo, in terza posizione, Cinquanta sfumature di grigio ). E l’onore di rubarle lo scettro spetta proprio a lui: Camilleri e il suo Una voce di notte (Sellerio). Una nuova avventura per il commissario Montalbano, che si ritrova davanti agli occhi un arabesco di fatti difficile da decifrare, dopo il suicidio sospetto di un direttore di supermarket a cui hanno appena svaligiato il locale, e il cadavere di una ragazza il cui convivente ha un alibi di ferro. Al secondo posto, troviamo ancora Benedetta Parodi e il suo Mettiamoci a cucinare (Rizzoli), mentre come dicevamo le sfumature di grigio tengono saldamente il terzo posto. Altra new entry, in quarta posizione, la terza parte di 1Q84. Libro 3. Ottobre-dicembre di Murakami (Einaudi). In quinta e sesta posizione, comunque, non mollano l’osso le Cinquanta sfumature di Nero e di Rosso , rispettivamente, mentre in settima posizione troviamo il nuovo romanzo di Paolo Giordano, Il corpo umano (Mondadori). Buon ottavo, ancora Stefano Benni con Di tutte le ricchezze (Feltrinelli). In penultima posizione invece troviamo (prossimi all&#

Vedi articolo originale:
La classifica dei libri della settimana. Arrivederci E. L. James?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.