La Lettura: da domenica arriva il nuovo supplemento culturale del Corriere della Sera

Era il 1901 quando il primo numero de La Lettura, mensile culturale illustrato lanciato da Luigi Albertini, entra a far parte dell’arsenale del quotidiano di via Solferino. Era il primo esempio in Italia di supplemento culturale mirato a un pubblico medio borghese e, durante i suoi 45 anni di storia, ospitò alcuni dei più importanti scrittori e intellettuali italiani dell’epoca: Pascoli, D’Annunzio, Verga, Savinio, Gadda, Buzzati, Pirandello. Mica male, insomma. A partire da questa domenica, 13 novembre, a quasi sette decenni di distanza, il quotidiano diretto da Ferruccio de Bortoli torna a proporre un supplemento culturale, questa volta settimanale, che da quell’esperienza primo novecentesca prende il nome, la Lettura, per l’appunto. Oltre al nome, questo fascicolo di 36 pagine riprende dal suo antenato l’idea della copertina, che sarà completamente illustrata da importanti artisti “di notorietà internazionale”. Mentre per i contenuti si parla di grandi sezioni (Orizzonti, Caratteri, Sguardi, Percorsi) attorno ai quali graviteranno contenuti eterogenei, dalla classica recensione fino alla graphic novel. Ora non resta che aspettare l’uscita, domenica mattina, per valutare se di questa nuova uscita avevamo veramente

Vai qui e leggi tutto:
La Lettura: da domenica arriva il nuovo supplemento culturale del Corriere della Sera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.