La schiava di Granada, di Agustin Sanchez Vidal

“…continuava a chiedersi se, alla sua età, non fosse inevitabile un pensiero così cupo…come poteva esprimerlo? Il pensiero che il sesso fosse una trappola. Qualcosa che la Natura aveva tramato a benefici di se stessa e della specie, alle spalle dei singoli individui, senza il minimo riguardo per il loro bene e la loro felicità” Un misterioso prigioniero giace da giorni nelle prigioni di Toledo. Nata Elena De Cespedes, la prigioniera ha in realtà le fattezze di un uomo, per giunta ammogliato. Finchè qualcuno non l’ha …

Leggi l’articolo originale:
La schiava di Granada, di Agustin Sanchez Vidal

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code