La seduzione della notte, di Sherrilyn Kenyon

La seduzione della notte , di Sherrilyn Kenyon , è il nono libro della serie paranormal romance per adulti Dark-Hunter e il secondo della sottoserie Were-Hunter . I libri, molto apprezzati dalle lettrici di tutto il mondo, raccontano le avventure personali e sensualmente sentimentali di bellissimi immortali legati alla Dea Artemide, i DarkHunters, cacciatori di Daimons, creature simili a vampiri. Il ciclo, che si ambienta ai giorni nostri, si avvale di una mitologia particolarmente ricca e articolata che utilizza con creatività elementi del mondo classico greco-romano, celtico, nordico e vi aggiunge un intrigante elemento “atlantideo” ( qui per un utile recap). La seduzione della notte racconta la storia di Wren Tigarian e Marguerite D’Aubert Goudeau, Maggie. Wren è un Were-Hunter , un mutaforma, la cui specie risale all’incontro tra un re greco e un’apollite, e alla manipolazione del DNA realizzata da quel re per salvare i suoi figli dalla morte (o dalla trasformazione in Daimon) a 27 anni “ereditata” dalla madre ( qui per i dettagli). Per la precisione è un Katagaria, un mutaforma, cioè, nato animale e con cuore animale (la seconda specie nata dagli esperimenti de re greco è quella degli Arcadiani, mutaforma nati umani e con cuore umano. Entrambi acquisiscono la seconda natura alla pubertà). Wren, oltre ad essere un Katagaria è anche un proibitissimo incrocio tra due razze, le tigri bianche e i leopardi delle nevi. Questo gli ha sempre alienato le amicizie e l’affetto di tutti i consimili. E’ un emarginato, un solitario che non parla con nessuno e che vive ospite presso un bar di biker gestito da una famiglia di mutaforma …

Fonte originale:
La seduzione della notte, di Sherrilyn Kenyon

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code