L’arte del piano B, di Gianfranco Franchi

Piano B edizioni è uno di quei piccoli editori, per dirla con le parole di Gianfranco Franchi (che per loro firma L’arte del piano B ) che come le cantine artigianali va sostenuta, perchè “pubblica poco ma bene…cose che rimangono nel tempo, non soltanto cose che che nascono per essere lette e consumate in una manciata di settimane, al massimo nel giro di due mesi.” e ha “la sensibilità e l’intelligenza di recuperare libri importanti del passato non soltanto in coincidenza con un anniversario di nascita o di morte di un artista ma in assoluto, in generale”. Rimando alla lettura del loro catalogo, per verificare le affermazioni di cui sopra, perchè in questo post voglio piuttosto parlare proprio dell’ Arte del piano B di Franchi, una delle godibilissime ‘chicche’ del suddetto catalogo, appunto. Ma che cos’è un “piano b”? Proverbialmente, è un piano “alternativo” da tirare fuori quando quello principale, quello in cui avevi investito tutto, forse, per un motivo o per l’altro non può più essere applicato. Mi viene in mente una frase di If di Kipling: if you can… watch the things you gave your life to, broken/ And stoop and build ‘em up with worn-out tools. Perchè a volte il piano A – tanto per fare un esempio – non può essere più applicato perchè quello che avevi intorno quando iniziavi a metterlo in pratica, è crollato (o sta crollando); e non è uno scenario difficile da immaginare, nel nostro Paese. Oppure il piano A crolla perchè ti accorgi che ti chiede il sacrificio di qualcosa a cui non è giusto tu rinunci. Ad esempio, parlando della generazione intorno alla trentina (la mia, quella di Franchi) non è scontato che “si debba accettare come inevitabile l’idea di vivere in una città in cui, per spostarci da un quartiere all’altro, distante magari otto o dieci chilometri, serva un’ora e mezza, ricerca del parcheggio inclusa. Non dobbiamo accettare come inevitabile l’idea di dover respirare aria sporca e inquinata soprattutto durante certe ore…

Vai qui e leggi tutto:
L’arte del piano B, di Gianfranco Franchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.