L’audiolibro de “Le città invisibili” di Italo Calvino

Una delle opere più interessanti di Italo Calvino è stata inserita nel catalogo di audiolibri de Il Narratore Audiolibri. Le città invisibili vede la luce nel 1972 e ha come personaggio principale Marco Polo, ma i temi che si intrecciano sotto la superficie narrativa sono molteplici e straordinariamente attuali. Il rapporto con città ignote, ambienti sconosciuti, affascinanti e destabilizzanti al tempo stesso, il confronto non sempre agevole con lingue diverse dalla propria creano un intreccio strutturale che ripete uno schema polifonico, ma sempre regolare; ogni capitolo, ad esempio, è introdotto e chiuso da un dialogo tra Marco Polo e Kublai Khan. Nell’opera, nata progressivamente aggiungendo tassello a tassello si narra di cinquantacinque città, tutte dal nome di donna. Lo stesso Calvino ammette: “Questo libro nasce un pezzetto per volta, a intervalli anche lunghi, come poesie che mettevo sulla carta, seguendo le più varie ispirazioni.” e il tempo che intercorre fra una creazione e l’altra sembra interpretato dalla voce narrante che guida il lettore-ascoltatore fra i palazzi e gli angoli più reconditi di mondi reali eppure sospesi a mezz’aria. Unica pecca è forse la voce poco plastica di Moro Silo a cui va il merito, però

Vai qui e leggi tutto:
L’audiolibro de “Le città invisibili” di Italo Calvino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.