Le vecchie librerie, un fascino intramontabile

I grandi book-store dal design all’ultimo grido se le stanno mangiando inesorabilmente un po’ alla volta, che neanche Pac-man con i pallini negli anni ‘80; forse per questo nell’immaginario collettivo stanno diventando come dei panda da ammirare e possibilmente da proteggere da un’estinzione quasi certa. Parliamo delle piccole librerie, sgangherate e polverose, in una parola: favolose. E va da sè che il libro come oggetto è già elemento di sicuro arricchimento -visuale ma non solo- dell’ambiente in cui è posto; ecco perchè in rete abbondano le raccolte di immagini su librerie & co. Un piccolo rifugio per rifarsi gli occhi e ritemprare lo spirito osservando la patina del tempo sulle raccolte di volumi, i colori, la casualità degli accostamenti e l’ingegno umano per accalappiare i passanti curiosi, oppure per essere il più discreti possibile ed evitare la clientela caciarona. Vi segnalo dei link da degustare piano piano magari nell’ora di pausa o quando cercate un attimo di relax, funziona, ve lo assicuro; ma vi dico subito che non ci troverete quelle più famose e celebrate. Posticini piccoli e fuori mano, questo è il nostro caso oggi: qui un esaustivo board di Pinterest con le foto di librerie storiche e bizzarre dal mondo, qui invece un’idea dei negozi che si trovano a Parigi e qui le piccole librerie più gettonate di Madrid. Sul sito Bookstore People (purtroppo inattivo da un anno), c’è poi un bel database di recensioni sulle piccole librerie indipendenti a New York. Immagine | Link Le vecchie librerie, un fascino intramontabile

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code