Leggere 2.0: gli eBook del futuro

Se, come recitava uno spot tempo fa, leggere è il cibo della mente, allora variare la dieta è sempre una cosa ottima. Se poi oltre al contenuto cambiamo anche il contenitore , l’apporto dei nutrienti sarà più stimolante. Leggere in epoca di audiolibri ed eBook è un’esperienza totalmente differente da quella che poteva essere la lettura di mezzo secolo fa o dello scorso millennio. Perché, allora, non renderla ancora più ampia? Un’esperienza è quella degli ipertesti o dei libri “ampliati” come The Mongoliad , per esempio. Ma c’è chi si spinge ancora più avanti. L’agenzia di design IDEO , infatti, ha presentato in questi giorni Nelson , Coupland e Alice , tre applicazioni che, nelle intenzioni degli sviluppatori, permetteranno di leggere in maniera innovativa: Con Nelson si potranno avere informazioni addizionali e aggiornate in tempo reale sul testo che si sta leggendo: girando orizzontalmente il proprio tablet si verranno a formare sullo schermo due colonne di cui una contiene il testo originale e l’altra i dati, le news e le discussioni principali che sono nate in rete sul testo che si sta leggendo; è chiaro che si tratterebbe di una risorsa molto utile per gli studenti di qualunque livello; Coupland , invece, è una sorta di social network stile aNobii per rimanere in contatto con altri lettori incalliti e scambiarsi opinioni su quanto si legge; Alice è l’app più interattiva: trasformerebbe, infatti, la lettura in una esperienza a tutto tondo. Ad esempio, alcuni dettagli del libro verrebbero forniti solo quando ci si trova in un determinato punto, dei capitoli potrebbero essere sbloccabili, parole nascoste – un po’ come le classiche Easter Eggs dei programmi – che comparirebbero …

Leggi il seguito:
Leggere 2.0: gli eBook del futuro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code