Lo scrittore Gilbert Keith Chesterton sarà santo?

Forse un giorno Gilbert Keith Chesterton (1874-1936), uno degli scrittori inglesi più citati nel mondo, sarà venerato come santo dalla chiesa cattolica. È di questi giorni, infatti, la notizia che è iniziata l’indagine previa per valutare se esistano le condizioni per aprire il processo di beatificazione e canonizzazione del creatore di Padre Brown. Lo ha annunciato Dale Ahlquist, presidente dell’ American Chesterton Society : È per me un grande privilegio poter fare questo annuncio anche perché monsignor Peter John Haworth Doyle [il vescovo vescovo della diocesi di Northampton, Regno Unito, che ha dato l’incarico di valutare se ci siano gli estremi per l’apertura del processo, ndr] ha ricordato che quando il cardinale Bergoglio era Arcivescovo di Buenos Aires si espresse favorevolmente per l’apertura della causa I libri di Chesterton sono diffusissimi: basti penare a Ortodossia , L’uomo eterno , L’avventura di un uomo vivo , San Tommaso d’Aquino , San Francesco d’Assisi , così come tutta la serie dei racconti di Padre Brown . Nel libro La chiesa viva. Perché sono cattolico (noto anche con il titolo La mia fede ) lo scrittore racconta e spiega la propria conversione al cattolicesimo. Gilbert Keith Chesterton era amico dello scrittore e filologo britannico Clive Staples Lewis e con i suoi testi ha influenzato Tolkien , come anche il letterato, drammaturgo poeta e giornalista Maurice Baring , lo storico Christopher Henry Dawson e il grande scrittore argentino Jorge Luis Borges . E visto che abbiamo citato Bergoglio, il primo papa gesuita, ecco una frase di Chesterton che richiama in qualche modo la Compagnia di Gesù. La frase è tratta da La chiesa viva : Se si deve usare ancora la parola “gesuita” come sinonimo di “bugiardo”, preferirei che la medesima trasposizione si applicasse alla parola “giornalista” poiché si tratta di una verità molto più frequente. Lo scrittore Gilbert Keith Chesterton sarà santo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *