Mamellata di prugne di Patrizia Fortunati, una vita segnata da Chernobyl e dai viaggi in Italia

Lyudmila non ha più l’età, e di certo nemmeno la spensieratezza del gioco. La sua lunga e difficile esistenza si è impressa nei suoi occhi, nei capelli e nelle mani. Tutto il suo corpo paga quello scotto che gli viene dall’esser nato “nella parte sbagliata del mondo”, eppure i ricordi non sono tutti oscuri. È lei la protagonista di “Mamellata di prugne” di Patrizia Fortunati , lei e il peso dei decenni che si porta dietro. Tante le parentesi di gioia che riportano quest’ucraina novantenne, ferma sulla sua…

Leggi il seguito:
Mamellata di prugne di Patrizia Fortunati, una vita segnata da Chernobyl e dai viaggi in Italia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code