Maturità 2012: Eugenio Montale, Ammazzare il tempo

Ammazzare il tempo di Eugenio Montale , tratto da Auto da fè. Cronache in due tempi , saggio del 1966 è la prova di analisi del testo per i maturandi 2012. Montale non è una novità agli esami di maturità: nel 2004 (ministro Moratti) era stata la volta Casa sul mare tratto da Ossi di seppia, mentre nel 2008 gli studenti si trovarono alle prese con la poesia Ripenso il tuo sorriso (con tanto di gaffe ministeriali che avevano interpretato la composizione come dedicata a una donna mentre era stato un ballerino russo, Boris Kniasef, a ispirare Montale) Niente Pascoli, anche se più di qualcuno se l’aspettava visto l’anno centenario della morte . A seguire il testo proposto ai maturandi ( grazie ai costanti aggiornamenti di Scuolazoo ). Eugenio Montale, Ammazzare il tempo (da Auto da fé. Cronache in due tempi, Il Saggiatore, Milano 1966) Il problema più grave del nostro tempo non è tra quelli che si vedono denunziati a caratteri di scatola nelle prime pagine dei giornali; e non ha nulla in comune, per esempio, col futuro status di Berlino o con l’eventualità di una guerra atomica di struggitrice di una metà del mondo. Problemi simili sono d’ordine storico e prima o poi giungono a una soluzione, sia pure con risultati spaventosi. Nessuna guerra impedirà all’umanità futura di vantare ulteriori magnifiche sorti nel quadro di una sempre più perfetta ed ecumenica civiltà industriale. Un mondo semidistrutto, che risorgesse domani dalle …

Leggi oltre nell’articolo originale:
Maturità 2012: Eugenio Montale, Ammazzare il tempo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code