Misteri della Laguna e racconti di streghe di Alberto Toso Fei

C’è chi lo definisce “il Dan Brown della laguna”, non abbiamo voluto crederci e ci siamo tuffati nella sua Venezia, scoprendone angoli nascosti e leggende affascinanti di amori incontrastati, tradimenti e sortilegi. Un universo fatto d’acqua salata e di ponticelli, di reliquie, di storie tramandate di generazione in generazione e anche di tanti fantasmi e stregonerie. Tra le nebbioline della laguna e lo sciabordio delle acque, i lettori sono invitati a seguire quattro percorsi misti, un po’ a piedi, un po’ in gondola, per inoltrarsi nel ricco e leggendario passato della Serenissima a partire dalla sua struttura urbana, allargandosi anche al circondario: la profondità della morte per acqua, il silenzio che precede la fine, l’amore spinto oltre la vita, le voce che corre tra le onde. Quattro sentieri umidi che hanno fomentato ogni sorta di diceria e fatterello, riuniti in un vero e proprio viaggio tratteggiato nella cartina presente all’inizio del volumetto, di un elegante grigio scuro, arricchito dalle immagini di Manfredi Bellati . E scopriamo che tra gli isolotti soggiornarono un giovane Stalin, il non ancora famoso, ma già protagonista di rocambolesche avventure amorose Roberto Valentino, la prima compagna di Mussolini allontanata e internata, un Faust e una Pocahontas in versione locale, amanti di ogni sorta e spiriti oscuri, diabolici e mostruosi, figli di un luogo unico descritto nella prefazione: La Storia ama dilettarsi mettendoci alla prova: costringendo una civiltà in esilio ad affrontare l’inumana sembianza della laguna, combinò un’irragionevole quanto felice sposalizio. I nuovi abitanti riconobbero nella laguna un animale anfibio e benigno e vi si abbandonarono accettando di vivere all’unisono con il suo respiro; sulle sue escrescenze terrose trovarono riparo e la ricompensarono con l’amorevole carezza del remo e il ritmico sorriso dei palazzi riflessi sull’acqua… E per visitare al meglio una città che nutre nelle sue calli miti e storielle, ci siamo inoltrati tra gondole, ponti e isolotti seguendo il simpatico booktrailer interattivo , non tantissimo a dire il…

Leggi l’articolo originale:
Misteri della Laguna e racconti di streghe di Alberto Toso Fei

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code