Moon Dance. A.A.A. Vampiri Offresi, di J. R. Rain. In arrivo un’altra chicca del self-publishing digitale americano

Moon Dance. A.A.A. Vampiri Offresi , dell’americano J.R. Rain – autore digitale autopubblicato assai gettonato e apprezzato, ex investigatore privato, sceneggiatore hollywoodiano, scrittore mystery e quant’altro, dalla vita decisamente movimentata – è il primo volume della serie in corso di pubblicazione Vampire for Hire . Tra urban fantasy e detective story , la serie, che ha venduto oltre 2 milioni di e-copie , è incentrata sulle avventure, ricche di suspense e ironia, di Samantha Moon , sorta di incrocio, per certi versi, tra la Sookie Stackhouse di Charlaine Harris e Stephanie Plum di Janet Evanovich . In Italia, i diritti della serie digitale sono stati acquisiti da Giunti per la nuova collana A (Giunti A = Adulti ; Giunti Y = Young ) e l’ 11 gennaio Moon Dance arriverà – in forma cartacea – nelle nostre librerie. Chi è Samantha Moon? Fino a 6 anni prima, un’agente federale, una moglie e una madre. Dopo la fatidica notte in cui fu trasformata in vampiro, madre adorante – quello …

Fonte originale:
Moon Dance. A.A.A. Vampiri Offresi, di J. R. Rain. In arrivo un’altra chicca del self-publishing digitale americano

One Response to Moon Dance. A.A.A. Vampiri Offresi, di J. R. Rain. In arrivo un’altra chicca del self-publishing digitale americano

  1. LadyAileen ha detto:

    La storia è ambientata in California ed è raccontata in prima persona da Samantha, un personaggio davvero spassoso. Ha 37 anni, un marito che si sta allontanando sempre più, due bambini piccoli ed è un vampiro. Sam, come preferisce essere chiamata, dovrà vedersela con la diffidenza e la paura di chi in teoria ha giurato di amarla nel bene e nel male, l’accettazione da parte di sconosciuti e la paura di perdere quello a cui tiene di più. Nonostante quello che ha passato è una donna ironica, ama il suo lavoro di investigatrice e lo fa bene, forte e incurante dei pericoli.
    Il libro mi è piaciuto perché è scorrevole, ha una trama intrigante (mi è piaciuta l’idea di aggiungere anche un mistero da risolvere con la soluzione), descrizioni senza fronzoli inutili e un risvolto romantico che non guasta mai.
    Le uniche pecche: Avrei speso qualche parola in più per l’innamoramento (risulta, a mio, avviso poco credibile: avviene troppo repentinamente e senza troppe interazioni tra i due) e la perdita dolorosa che subisce Sam.
    Per quel che riguarda il mito del vampiro, l’autore si è mantenuto su una visione soprattutto classica (non possono specchiarsi, non possono uscire alla luce del sole e via di seguito).
    Naturalmente molte questioni restano in sospeso: Chi è lo sconosciuto misterioso con cui Sam chatta? Scoprirà in che modo funziona il medaglione che le hanno recapitato? Lo userà? Svelerà il suo segreto a Sherbert? E come la prenderà?
    Una bella boccata d’aria fresca che invita sicuramente a leggere il prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.