"Morte a Firenze" di Marco Vichi

Ho sempre pensato che ci fosse un senso intimamente profondo nel procedere “In direzione ostinata e contraria” , che non a caso è il titolo della prima “summa postuma” di De André (uno che sulle contro-direzioni di questo tipo ci ha costruito la sua intera esistenza). E anche per il mio incontro con i libri di Vichi è andata proprio così. Prima “La forza del destino” , e solo dopo “Morte a Firenze”, in un ordine che è esattamente il contrario, sia cronologicamente che per data di pubblicazione, di quello reale. Comincio quasi a credere che gli sconvolgimenti di questo tipo siano una specie di portafortuna (e se non fossi stata …

Oltre:
"Morte a Firenze" di Marco Vichi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.