Niente di magico tranne l’amore di Giada Del Greco

Trama semplice, senza far perdere il lettore in intrigati incroci di storie, linguaggio scorrevole, avvincente la storia. Ecco, in poche parole, Niente di Magico tranne l’amore , opera prima di Giada Del Greco . Un bel romanzo fantasy condito però di bei sentimenti e una storia avvincente fatta anche di amore. La protagonista è Kate , una ragazza italiana timida e riservata, in viaggio con la sua amica Lucy, spigliata e intraprendente (anche con i ragazzi). Assieme intraprendono un viaggio verso Ashram, piccolo paese in Scozia, dove Kate è nata e dove i suoi genitori naturali sono morti (mentre lei è stata adottata). Secondo il filone ormai sicura degli amori impossibili, durante il loro soggiorno nella terra scozzese, incontrano Liam , ragazzo solitario e silenzioso che fa il recepiotinst in hotel, e successivamente Cav, suo amico e suo opposto. Tra i quattro nasce subito intesa e i due ragazzi si offriranno di fare da ciceroni del territorio: d’altronde è una cosa che a loro riesce piuttosto facile, essendo entrambi guardiano del bosco di Mellow, assieme al maestro Senan. A Ashram, infatti, vi è un portale magico che divide il mondo umano dalla valle di Pendur, luogo incantato abitato da fate in continua lotta contro spiriti malvagi. Nel corso della storia scopriamo come Kate è una sorta di chiave di apertura di un vaso di Pandora: dal suo arrivo tutto il bosco e le creature magiche iniziano una…

Vedi articolo originale:
Niente di magico tranne l’amore di Giada Del Greco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.