Nightshade, di Andrea Cremer. LupA eppur Alpha

Nightshade , di Andrea Cremer , è il primo volume di una serie paranormal romance YA in corso di pubblicazione in 25 Paesi e l’apprezzato romanzo d’esordio dell’ autrice statunitense. Nightshade , a detta delle lettrici americane di letteratura soprannaturale YA, si distacca dalla media dei romanzi appartenenti al genere per ricchezza e originalità del world-building e della mitologia e per complessità della storia. Esso racconta, con un gran bel ritmo narrativo, la storia della determinata diciassettenne Calla Tor, un lupo mannaro Alpha (aspetto assai raro nei personaggi femminili paranormal romance). Calla appartiene al branco Nightshade, composto, come il vicino, non da semplici lupi mannari, ma da tostissimi guardiani che hanno il compito di proteggere i misteriosi maghi “buoni” – che governano i mannari -, dai maghi “cattivi” ( Keepers e Searcherers in inglese). Ogni guardiano deve conformarsi al proprio ruolo e rispettare precise regole, alcune delle quali a base di sangue. Calla “kick-ass” Tor è destinata, sin dalla nascita, a Ren Laroche, affascinante lupo-guardiano di un altro branco. I due ragazzi si uniranno al loro diciottesimo compleanno e creeranno un terzo branco locale. Così fu deciso dai maghi a suo tempo e così sarà. Ma un giorno la ragazza s’imbatte in un umano, Shay Doran, nuovo della città e della scuola che frequenta, e qualcosa di assolutamente imprevisto e inaccettabile scatta (d’altronde gli ormoni adolescenziali…). Di lì a poco nascerà un triangolo amoroso che, a differenza dei molti di cui abbiamo letto, sarà ben costruito e ricco di “vibrazioni”. Attraverso Shay – che, si scoprirà, non è un ragazzo qualsiasi (i maghi “cattivi”, infatti, cercheranno di rapirlo) – la ragazza comincerà a capire che qualcosa, nel tipo di vita imposto dai maghi, davvero non va . E mentre il “viaggio di scoperta” di Calla – ricco d’azione – procederà, tutto ciò per cui ha vissuto verrà messo in dubbio e in pericolo… Perchè forse le cose non stanno come sembrano… In fondo, qualcuno sa veramente chi…

Leggi la fonte originale:
Nightshade, di Andrea Cremer. LupA eppur Alpha

One Response to Nightshade, di Andrea Cremer. LupA eppur Alpha

  1. LadyAileen ha detto:

    Nightshade è il primo volume di nuova serie paranormale per adolescenti con protagonisti dei lupi molto particolari (non sono mannari).
    Le vicende sono narrate in prima persona da Calla, una femmina Alpha destinata a sposare il maschio Alpha di un altro branco ma quando sulla scena arriva Shay, le cose si complicano. Anche se la storia d’amore ha lo spazio maggiore, in realtà c’è un bel mistero che vede coinvolti i ragazzi.
    Sin dalle prime pagine il lettore si ritroverà catapultato nel vivo dell’azione e in un mondo con caratteristiche originali e intriganti.
    Lo stile dell’autrice è scorrevole, buon ritmo e una trama non troppo complessa ma che rappresenta qualcosa di nuovo rispetto alle pubblicazioni per adolescenti in Italia.
    Avendo degli adolescenti per protagonisti non manca la vita scolastica e gli ormoni impazziti (forse troppo?).
    Devo confessare che tra tutti i personaggi l’unico che mi ha lasciato un po’ perplessa è Shay, non sono riuscita bene ad inquadrarne la personalità al contrario di Ren, un personaggio interessante e complesso. Naturalmente bisogna considerare che è l’opera d’esordio ed il primo volume di una serie.
    Calla, la protagonista, all’inizio si presenta come una ragazza forte, decisa e razionale ma la forte attrazione per Shay la porta a perdere un po’ dello spirito che l’aveva caratterizzata in principio.
    Per quanto riguarda il triangolo amoroso, Calla è troppo combattuta tra l’attrazione per Ren e quella per Shay (per un attimo ho avuto la sensazione che volesse stare con entrambi). Accade tutto troppo velocemente tra Calla e Shay e questo ha penalizzato uno sviluppo credibile del loro rapporto.
    Il finale lascia il lettore proprio sul più bello ma la cover è stupenda (sono sempre contenta quando vengono mantenute quelle originali)
    Sono molto curiosa di leggere il prossimo, speriamo di non dover attendere troppo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.