Parigi, il Salon du Livre tra fascino dell’antico, tecnologie digitali e multimedialità

Domenica 24 marzo. La nostra presenza al Salon du Livre di Parigi assume oggi la forma di un grande interrogativo: Ebook o tomo? Il dilemma che attanaglia molti lettori seriali era ben presente passeggiando tra gli stand del Salon du Livre di Parigi. E la risposta, ben lungi dal propendere per estreme prese di posizione, che in un caso si configurerebbero inevitabilmente come anacronistiche, e nell’altro non oscurerebbero ere di sviluppo, è ancora una volta un connubio che però, nonostante la crescente attenzione che circondale edizioni digitali, propende ancora per il portato tattile originario e configura l’oggetto-libro, un parallelepipedo cartaceo ancora molto richiesto. Tra fumetti, romanzi, ricettari, dizionari e quant’altro, il fior fiore della letteratura francese e estera continua a sfilare in busta, con tutto il suo « peso materiale », come se le parole prendessero sostanza unicamente se fissate su carta, e tra le “porta-voci della versione cartacea”, con un occhio particolare alla calligrafia, ci siamo imbattuti nello stand di Montmorrilion, città dello scritto e dei mestieri del libro , un luogo quasi mitico, del quale vi abbiamo già parlato l’anno scorso . E il potenziale della multimedialità paga soprattutto per il suo portato di curiosità, e agisce a mo’ di stimulus, soprattutto visivo, che può portare i potenziali lettori in direzione del prossimo titolo, ma raramente riesce a insinuarsi nella loro mente se priva di una sostanziale e solida qualità, ciò non toglie che, in caso di prodotti degni, riesca ad aggiungere un surplus di realtà, che diventa particolarmente presente nel caso degli audio-libri. Tra cartelloni pubblicitari giganti, che vantano le …

Leggi l’articolo originale:
Parigi, il Salon du Livre tra fascino dell’antico, tecnologie digitali e multimedialità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.