Parole da inserire, parole da salvare: il nuovo Zingarelli e le novità della lingua italiana

1500 nuove parole per l’edizione 2011 dello Zingarelli, tra cui apericena, archistar, arcisicuro, barbatrucco, cinecocomero, crunch, emo, enoturismo, gollonzo, impanicarsi, inguattare, pinocchietto, shonen , segno che la lingua viaggia sempre più veloce e che a dettare legge sono sempre più spesso i giovanissimi. Ma accanto al fenomeno dei neologismi resta il problema dei termini da salvare , 2900 secondo lo storico dizionario, tra cui abulico, nefasto, intrepido e zuppo . L’italiano si modifica continuamente e trae nuove parole dai media ( gollonzo , che sta per goal ridicolo, è stata coniata dalla Giallapa’s band), dalle mode del momento (vedi emo e pinocchietto ), dalle forme dialettali (come inguattare che deriva dal senese inquattare ). Per quanto mi riguarda vorrei evitare che anneghino nell’oblio, visti i tempi difficili, parole come accoglienza, antifascismo e solidarietà , soprattutto per i significati che veicolano, ma anche boicottare, obiettare e sollazzo , mondare, sentore, roboante . E per voi quali sono le parole da salvare, quelle a cui siete affezionati e non vorreste veder scomparire? Via | Ign Foto | Flickr Parole da inserire, parole da salvare: il nuovo Zingarelli e le novità della lingua italiana

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Retype the CAPTCHA code from the image
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code