Scarlett. Il bacio del demone, di Barbara Baraldi

Scarlett. Il bacio del demone , di Barbara Baraldi , è il secondo volume di una trilogia paranormal romance/urban fantasy rivolta a un pubblico di lettrici giovani e romantiche (e da queste molto amata). Pochi giorni dopo l’uscita del thriller “per adulti” La bambola dagli occhi di cristallo , l’apprezzata e bellissima autrice giallo-noir-gotica italiana, in rapida diffusione anche all’estero, in questo aprile 2011 raddoppia e ci porta l’atteso seguito della sua prima serie “per ragazzi”, Scarlett . La trilogia, che si inserisce nel filone di Fallen e Il bacio dell’angelo caduto ed è “a base” di angeli, demoni , amore e amicizia, è ambientata a Siena e segue le vicende di Scarlett , 16enne di Cremona, da poco trasferitasi in Toscana che, oltre al normale “corso delle cose”, come il cambio di ambiente, amici e scuola, si troverà coinvolta in una storia d’amore, romantica e cupa , con un ragazzo che normale proprio non è. Il bellissimo e tenebroso Mikael , infatti, leader del gruppo musicale dei Dead Stones, è decisamente… altro . (Per …

Segui questo link:
Scarlett. Il bacio del demone, di Barbara Baraldi

One Response to Scarlett. Il bacio del demone, di Barbara Baraldi

  1. LadyAileen ha detto:

    Dopo la lettura di questo libro non posso che confermare la buona opinione che mi ero fatta di quest’autrice.
    Scarlett. Il bacio del Demone è il secondo volume di una serie urban fantasy per adolescenti che vede protagonista Scarlett, un’adolescente come tante, alle prese non solo con i soliti problemi adolescenziali.
    Anche se avete perso il primo volume (vi consiglio lo stesso di recuperarlo) non preoccupatevi perché l’autrice fa chiari riferimenti ad eventi legati al libro precedente, in modo da non lasciare il lettore spiazzato.
    Quello che colpisce a primo impatto è sicuramente lo stile narrativo: immediato, scorrevole, elegante e suggestivo. Anche i personaggi cominciano a delinearsi meglio soprattutto la protagonista, Vincent e Ofelia (questi ultimi due hanno uno spazio maggiore in questo volume). Scritto sempre in prima persona, ambientazione italiana (Siena) e adulti non molto presenti.
    Sicuramente agli appassionati di film horror non sfuggirà il richiamo al film The Ring (per la caratterizzazione fisica del “cattivo”).
    Naturalmente non manca il risvolto “giallo” che come accaduto per il primo volume è lineare, con la giusta dose di suspance e colpi di scena.
    Una lettura leggera ma che merita davvero, soprattutto se siete alla ricerca di un romanzo dalle tinte gotiche con un bel pò di romanticismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.