Solo colpa d’Alfredo, di Federico Cavina

Per Cairo editore è appena uscito un bel romanzo di Federico Cavina: Solo colpa d’Alfredo . La storia raccontata in questo libro è quella, per l’appunto, di Alfredo: trentenne confuso che dirige una biblioteca a Milano, non esattamente affollata come un centro commerciale. Di cosa dovrebbe aver paura uno come lui? In fondo parliamo di uno come tanti: belloccio, intelligente, simpatico, addirittura colto e sensibile. Tanto per cominciare, le sue contraddizioni. Per citarne alcune: vorrebbe l’amore eterno, o forse l’amore e basta, ma non lo trova; vorrebbe essere padre, ma vorrebbe anche evitare le responsabilità che comporta la paternità; vorrebbe un mondo pulito e poi va in giro con una Ford scassata. E poi un’infinità di paure: dalle più varie allergie a Nietzsche, dalle persone che gli richiedono I giardini dei Finzi-Contini a quei strani messaggi…

Vedi post:
Solo colpa d’Alfredo, di Federico Cavina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.